domenica 13 dicembre 2009

AVENGER....BACK?

Molto indeciso...dopo quasi due anni di riflessione. Tante cose sono cambiate, il mio blog è rimasto qui, da solo, inerte ed inutilizzato. Dovrei porre fine a questa ingiustizia?

lunedì 9 giugno 2008

FOTO DEL GIORNO

Good luck Obama.

THE SMITHS- PLEASE, PLEASE, PLEASE LET ME GET WHAT I WANT

Oggi mi sono svegliato così, con gli Smiths che cantavano per me. Il mio amore per questo brano risale a molti anni fa ed è legato ad alcuni ricordi, a certi attimi di vita mai dimenticati. Il testo poi è semplicemente straordinario..Vorrei non fosse solo l'inizio di una giornata ma di un'intera vita.

Good times for a change

see, the luck I've had can make a good man turn bad

So please please please let me, let me, let me let me get what I want this time

Haven't had a dream in a long time

see, the life I've had can make a good man bad

So for once in my life let me get what I want

Lord knows it would be the first time, Lord knows it would be the first time

mercoledì 4 giugno 2008

COLDPLAY- VIVA LA VIDA/IL GATTO E LA VOLPE?

Ad un primo ascolto ho pensato subito che l'ultimo singolo dei Coldplay non era male, certo il video sembra una qualunque riproduzione luminosa di windows media player, ma la canzone è accattivante tanto accattivante da essere già sentita. Con mio grande stupore ho notato che il ritornello ricorda tanto il Gatto e la Volpe di Edoardo Bennato..è mai possibile? Plagio o combinazione? Sono io che ho le allucinazioni uditive oppure il brano di Chris Martin & Co è semplicemente la versione slower con tanto di archi del cavallo di battaglia di Bennato?

sabato 17 maggio 2008

HURRA TORPEDO- TOTAL ECLIPSE OF THE HEART

Gli Hurra Torpedo sono una band norvegese di pazzi celebri per suonare utilizzando componenti da cucina. La loro cover più famosa è Total eclipse of the heart di Bonnie Tyler. La performance è spettacolare ed evidenzia quanto gli Hurra Torpedo siano fuori testa. Per completezza aggiungo anche la versione originale del 1983 che resta una delle più belle ballate mai scritte. Il video che l'accompagna pero' è un accozzaglia di immagini dal sapore "horror movie '80s". Ciò che conta però è il sound: "Once upon a time I was falling il love, now I'm just falling apart..Nothing I can say but total eclipse of the heart". Parole sante!

L'ANNUNCIO PIU' SOFFERTO DELLA STORIA

Rovistando tra i video della Gialappa's ho ritrovato questa pietra miliare della televisione italiana. Più lo rivedo e più mi fa ridere. L'annunciatrice Alessandra Canale arriva in ritardo ed evidentemente anche di corsa come potete notare dalla sua sofferenza...Mitico.

MICHELA BRAMBILLA: I MISTERI DELLA NOTTE

Mai dire lunedì ha scoperto gli imbarazzanti esordi televisivi di Michela Vittoria Brambilla. Vestita di nero, atteggiamento sensuale/porno-soft, inviata in una trasmissione a dir poco trash ad intervistare uomini arrapati in locali sadomaso, il neo Sottosegretario al Turismo fa rabbrividire anche la Carfagna. A questo punto ribadisco: uniamoci in una petizione per l'assegnazione di un dicastero nel governo Berlusconi a Silvie Lubamba!!!

domenica 11 maggio 2008

KANYE WEST FEAT. CHRIS MARTIN- HOMECOMING

Saranno le pasticche antidepressive ma l'ultimo singolo estratto dall'album Graduation di Kanye West mi infonde un certo ottimismo. L'accompagnamento di Chris Martin al piano si fonde perfettamente con la base hip pop dando vita ad un brano estremamente semplice ed immediato, ripetitivo eppure ipnotizzante. Promosso a pieni voti anche il video girato sotto il cielo di una splendida Chicago.

LA GNOCCA MINISTRA

Mara Carfagna è il nuovo Ministro per le Pari Opportunità del Governo Berlusconi.
Inutile dire che tutto il mondo parla della "gnocca ministra". A questo punto al Welfare avrei visto bene Jessica Rizzo, agli Interni Silvie Lubamba, alla Farnesina Maurizia Paradiso e alle telecomunicazioni Carmen Di Pietro.













venerdì 9 maggio 2008

FOTO DEL GIORNO

In Cina non scherzano e questo si sapeva.
Il Daily Mail ha pubblicato alcune foto in cui è evidente come fanno i soldati cinesi preposti alla guardia della torcia olimpica, ad essere così rigidi e sull'attenti..Non appena si rilassano ecco che due aghi ricorderanno loro che stanno servendo il regime e stiamo certi torneranno subito in posizione.Che perversione. Avranno preso spunto da Arancia Meccanica? Ricordate quando ad Alex venivano tenute le palpebre spalancate con degli aghi? Grande Kubrick..

martedì 6 maggio 2008

TRAGICI PARADOSSI

In copertina sul Time di questo mese viene proposto un inquietante quesito: i giovani ragazzi gay americani si dichiarano presto, escono alla luce del sole, vivono liberamente la loro sessualità in un mondo che li accetta molto di più che in passato, ma allora perché sono in prima linea nella nuova guerra di cultura americana?
All'interno vengono raccontate e analizzate varie storie di omicidi ai danni di giovani ragazzi gay, vittime in crescente aumento, dell'odio e dell'intolleranza.
Liberazione e repressione. Due opposte condizioni che coesistono tragicamente nel nostro tempo.

TIME MAGAZINE: ITALIA FASCISTA

Ci siamo. Non si è fatto attendere l'eco internazionale della pessima dichiarazione del Presidente della Camera Gianfranco Fini. Il considerare più grave bruciare la bandiera israeliana che l'omicidio del giovane Nicola Tommasoli da parte di un gruppo di naziskin , ha fatto rabbrividire buona parte della stampa mondiale. Il Time Magazine dedica un ampio articolo sull'accaduto. In sostanza descrive Fini come un fascista che vuole ritrattare la sua ideologia mettendo la causa israeliana ben in vista sul suo biglietto da visita, non riuscendo pero' a dissipare le nubi più estremiste, anzi. Il prestigioso magazine pone addirittura un parallelismo con Mussolini che inizialmente adottò una linea non razzista ma esclusivamente nazionalista. Ecco un estratto dell'articolo. Dobbiamo iniziare ad abituarci ad essere presi per il culo dal mondo intero. Alla prossima FIGURA DI MERDA. "But having "Israel" stamped in your passport and publicly condemning anti-Semitism cannot alone remove lingering doubts about extremist tendencies. Mussolini's fascist ideology was all-encompassing, nationalistic and occasionally deadlywell before he adopted racial and anti-semitic laws following Hitler's example. After his victory in Rome, Alemanno said all the right things about bringing the city together, but several of his supporters cheering him at the steps of city hall flashed the fascist Roman salute. He has made public safety his top issue in a city that statistics suggest is relatively safe, vowing to arm municipal police and close down makeshift encampments of Roma immigrants (more commonly referred to as gypsies).

FOTO DEL GIORNO

Magdalena Rouco, sconosciuta ragazza procace spagnola è stata ritratta senza veli nella copertina di Interviù.
Fin qui nulla di straordinario, ma la notizia ha destato molto scalpore per il semplice fatto che lo zio di Magdalena è l'arcivescovo Antonio Maria Rouco Varela, presidente della Conferenza episcopale spagnola, molto critico con il governo socialista di Zapatero. «Mio zio non si stanca di ripetere che la famiglia è sacra, che noi dobbiamo rispettare e lottare per essa, ma poi disprezza e abbandona la sua». Hai capito la ragazzina..

lunedì 28 aprile 2008

MARCIA SU ROMA

Anche Roma è stata espugnata. La nostra capitale, la nostra amata città eterna è stata presa d'assalto dall'orda dei delusi di questa sinistra.
Sempre più amara la sconfitta.
Roma sarà amministrata da uno che porta la croce celtica al collo.
I romani penseranno così che gli stupri saranno solo un ricordo lontano, ma basta guardare la Milano della Moratti per capire che la sicurezza non va sempre di pari passo con le tendenze politiche e ideologiche del Sindaco.
L'Italia aveva urgentemente bisogno di un cambiamento e si è illusa di ritrovarlo nel conservatorismo. Nefasto paradosso.

domenica 27 aprile 2008

PROCOL HARUM- A WHITER SHADE OF PALE

Per la sezione CULT ecco un brano del 1967. Non c'e' molto da dire. A whiter shade of pale è un pezzo storico che ha caratterizzato un decennio, facendo innamorare milioni di persone in tutto il mondo. Semplicemente una delle più belle canzoni di tutti i tempi. Un meraviglioso viaggio senza fine.

martedì 15 aprile 2008

LA VITTORIA DEL PDL E LA BEFFA INTERNAZIONALE

L'Italia ha scelto. La netta vittoria del PDL ci regalerà altri cinque anni di governo Berlusconi. Ciò che ad ogni modo più mi spaventa non è tanto la scomparsa della sinistra o dei socialisti, ma il risultato ottenuto dalla Lega. L'idea che un branco di montanari ignoranti abbiano un peso così decisivo in questo governo mi fa rabbrividire. Posso solo augurarmi che le riforme verranno attuate, anche perché ora ci sono i numeri per poterlo fare e il disastro in cui versa l'Italia deve essere risanato.
Quello che molti ignorano è forse la visione che il resto del mondo ha sulla vittoria del Cavaliere.Ecco solo alcuni commenti dei maggiori network e testate giornalistiche internazionali:

CNN : "Bolstered by support from an anti-immigrant party and a former neo-fascist grouping, the 71-year-old Berlusconi emerged from the election with a generous majority in both the Chamber of Deputies and the Senate." (Sostenuto da un partito anti-immigrazione e prima ancora da un gruppo di neo-fascisti, il settantunenne Berlusconi ha ottenuto una larga maggioranza in entrambe le Camere).

BBC: "One of Italy's richest men, he is the head of a business empire that spans media, advertising, insurance, food and construction, and includes the top flight football club AC Milan."(Uno degli uomini più ricchi di Italia, è a capo di un impero che abbraccia i media,la pubblicità, la ristorazione e l'edilizia, nonchè la squadra del Milan).

Ma il meglio arriva dal Time Magazine : "Only in Italy could Silvio Berlusconi, the country's richest and occasionally most outlandish man, be elected Prime Minister. Three times! Spry and combative as ever, the 71-year-old media mogul on Monday rolled to a clear-cut election victory just two years after Romano Prodi had ousted him from the job by a whisker's margin." ( Solo in Italia Silvio Berlusconi, l'uomo più ricco e ,a volte, più bizzarro del paese, può essere eletto Primo Ministro. Per tre volte! Vivace e combattivo più che mai, il settantunenne magnate dei media ha ottenuto una netta vittoria solo due anni dopo che Romano Prodi l'aveva battuto con uno stretto margine).

Questa è la visione dei più autorevoli osservatori politici internazionali. Riuscirà mai a far riflettere qualcuno?

domenica 13 aprile 2008

KATY PERRY- YOU'RE SO GAY

Katy Perry è riuscita a creare una canzone-fenomeno. You're so gay già da tempo spopola in rete, ma è solo da quando la Capitol Records ne ha capito le potenzialità che il pezzo sta ottenendo un clamoroso successo negli States. La canzone è ironica, orecchiabile e irresistibile. Pare che la Perry l'abbia scritta dopo essere stata lasciata dal suo fidanzato reo di essere più" gay di un vero gay". Nel testo sono varie le allusioni alle tendenze poco mascoline dell'ex fidanzato e il ritornello è chiaro e martellante: "You're so gay and you don't even like boys!"

sabato 12 aprile 2008

ELEZIONI 2008: IN ANTEPRIMA I RISULTATI

Secondo il sito di Beppe Grillo ecco chi saranno i deputati nella prossima legislatura

Camera dei Deputati 2008

Sinistra Arcobaleno
Amendola Gianfranco
Argentino Ciro
Aurisicchio Raffaele
Bertinotti Fausto
Betti Leone
Boccia Maria Luisa
Bonelli Angelo
De Cristofaro Giuseppe
De Simone Caterina
Deiana Elettra
Di Salvo Maria Teresa
Ferrara Francesco
Ferrero Paolo
Francescato Grazia
Fratoianni Nicola
Frias Mercedes Lourdes
Fundarò Massimo
Galante Severino
Galardi Guido
Gennaro Migliore
Giordano Francesco
Grassi Claudio
Iovene Antonio
Klaudia Resch
Leoni Carlo
Licandro Orazio Antonio
Lion Marco
Mussi Fabio
Nicchi Marisa
Pagliarini Giovanni
Pecoraro Scanio Alfonso
Pellegrino Tommaso
Rocchi Augusto
Scotto Arturo
Sgobio Pino
Siniscalchi Sabina
Smeriglio Massimiliano
Soffritti Roberto
Sperandio Gino
Tajani Cristina
Venier Iacopo
Zanotti Katia
Zipponi Maurizio
Italia dei Valori
Favia David
Borghesi Antonio
Casciari Carla
Cimadoro Gabriele
Costantini Carlo
Di Pietro Antonio
Donadi Massimo
Formisano Aniello
Giulietti Giuseppe
Messina Ignazio
Mura Silvana
Orlando Leoluca
Paladini Giovanni
Palagiano Antonio
Palomba Federico
Piffari Sergio Michele
Porfida Americo
Scilipoti Domenico
Touadi' Jean Leonard
Zazzera Pierfelice
Unione Di Centro
Adornato Ferdinando
Baccini Mario
Bosi Francesco
Buttiglione Rocco
Capitanio Luisa
Casini Pier Ferdinando
Cera Angelo
Cesa Lorenzo
Ciocchetti Luciano
De Laurentiis Rodolfo
De Poli Antonio
Drago Giuseppe
Formisano Anna Teresa
Galletti Gian Luca
Giuseppe Gianni
Greco Salvatore
Libè Mauro
Mannino Calogero
Monteleone Rosario
Naro Giuseppe
Oppi Giorgio
Pezzotta Savino
Pionati Francesco
Poli Nedo Lorenzo
Rao Roberto
Romano Francesco Saverio
Ruggeri Salvatore
Tabacci Bruno
Tassone Mario
Testa Nunzio Francesco
Vietti Michele
Volontè Luca Giuseppe
SVP
Brugger Siegfried
Zeller Karl
Amhof Magdalena
Movimento Per le Autonomie
Messina Silvestro
Melaccio Ruggiero
Di Mauro Giovanni
Lombardo Raffaele
Leanza Nicola
Lo Monte Carmelo
Lega Nord
Alessandri Angelo
Allasia Stefano
Balocchi Maurizio
Bitonci Massimo
Bossi Umberto
Bragantini Matteo
Buonanno Gianluca
Callegari Corrado
Caparini Davide Carlo
Chiappori Giacomo
Comaroli Silvana Andreina
Cota Roberto
Crosio Jonny
Dal Lago Manuela
Dozzo Gianpaolo
Dussin Guido
Dussin Luciano
Fava Giovanni
Fedriga Massimiliano
Follegot Fulvio
Fugatti Maurizio
Gibelli Andrea Angelo
Giorgetti Giancarlo
Goisis Paola
Grimoldi Paolo
Lussana Carolina
Maroni Roberto Ernesto
Martini Francesca
Molgora Daniele
Molteni Nicola
Paolini Luca Rodolfo
Pastore Maria Piera
Pini Gianluca
Pirovano Ettore Pietro
Rainieri Fabio
Reguzzoni Marco Giovanni
Rondini Marco
Salvini Matteo
Simonetti Roberto
Stefani Stefano
Stucchi Giacomo
Partito Democratico
Agostini Luciano
Albonetti Gabriele
Barbi Mario
Baretta Pier Paolo
Bellanova Teresa
Beltrandi Marco
Bernardini Rita
Berretta Giuseppe
Bersani Pier Luigi
Bindi Rosaria detta Rosy
Binetti Paola
Bobba Luigi
Bocci Giampiero
Boccia Francesco
Boccuzzi Antonio
Boffa Costantino
Bonavitacola Fulvio
Bordo Michele
Bossa Luisa
Brandolini Sandro
Bratti Alessandro
Burtone Giovanni
Calearo Ciman Massimo
Calvisi Giulio
Capano Cinzia
Capodicasa Angelo
Cardinale Daniela
Carella Renzo
Carra Enzo
Castagnetti Pierluigi
Causi Marco
Ceccuzzi Franco
Ciriello Pasquale
Codurelli Lucia
Colaninno Matteo
Colombo Furio
Concia Paola
Corsini Paolo
Coscia Maria
Cuperlo Giovanni
Dal Moro Gian Pietro
D'Alema Massimo
Damiano Cesare
De Biasi Emilia Grazia
De Pasquale Rosa
De Torre Letizia
Di Serio Olga In D’Antona
Esposito Stefano
Fadda Paolo
Farina Maria Antonietta
Farinone Enrico
Fassino Piero
Ferrante Donatella
Ferrari Pierangelo
Fiano Emanuele
Fiorio Massimo
Fioroni Giuseppe
Fluvi Alberto
Fogliardi Giampaolo
Fontanelli Paolo
Francantonio Genovese
Franceschini Dario
Froner Laura
Gaglione Antonio
Garofani Francesco Saverio
Gasbarra Enrico
Gatti Maria Grazia
Gentiloni Silveri Paolo
Giachetti Roberto
Giacomelli Antonello
Gianclaudio Bressa
Ginoble Tommaso
Giovanelli Oriano
Gnecchi Luisa
Grassi Gero
Graziano Stefano
Iannuzzi Barbato
Ileana Argentin
La Forgia Antonio
Laganà Maria Grazia
Lanzillotta Linda
Laratta Franco
Lenzi Donata
Letta Enrico
Levi Ricardo Franco
Lido Scarpetti
Lo Moro Doris
Lolli Giovanni
Losacco Alberto
Lovelli Mario
Lulli Andrea
Luongo Antonio
Lusetti Renzo
Madia Marianna
Malgaro Marco
Maran Alessandro
Marantelli Daniele
Marchi Maino
Marchignoli Massimo
Marchioni Elisa
Margiotta Salvatore
Mariani Raffaella
Marini Cesare
Marrocu Siro
Martella Andrea
Mastromauro Margherita
Mattesini Donatella
Mazzarella Eugenio
Melandri Giovanna
Merlo Giorgio
Merloni Maria Paola
Meta Michele Pompeo
Migliavacca Maurizio
Miglioli Ivano
Minniti Marco
Miotto Anna Margherita
Misiani Antonio
Mogherini Federica Rebesani
Morassut Roberto
Mosca Alessia
Mosella Donato Renato
Motta Carmen
Naccarato Alessandro
Nicodemo Oliverio
Nicolais Luigi
Orlando Andrea
Parisi Arturo Mario Luigi
Pedoto Luciana
Peluffo Vinicio Giuseppe Guido
Pepe Mario
Pes Caterina
Piccolo Salvatore
Picierno Giuseppina Detta Pina
Pierdomenico Martino
Pistelli Lapo
Pizzetti Luciano
Pollastrini Barbara Maria Simonetta
Pompili Massimo
Quartiani Erminio Angelo
Realacci Ermete
Ria Lorenzo
Rigoni Andrea
Rosato Ettore
Rossomando Anna
Rubinato Simonetta
Ruta Roberto
Samperi Maria (detta Marilena)
Sanga Giovanni
Sani Luca
Santagata Giulio
Sarubbi Andrea
Schirru Amalia
Sereni Marina
Sergio D’Antoni
Sesa Amici
Siragusa Alessandra
Soro Antonello
Sposetti Ugo
Strizzolo Ivano
Tenaglia Lanfranco
Testa Federico
Tocci Walter
Tullo Mario
Turco Livia
Turco Maurizio
Vaccaro Guglielmo
Vannucci Massimo
Vassallo Salvatore
Velo Silvia
Veltroni Walter
Ventura Michele
Verini Walter
Vernetti Gianni
Vico Ludovico
Villecco Calipari Rosa
Viola Rodolfo Giuliano
Zaccaria Roberto
Zampa Sandra
Zucchi Angelo
Zunino Massimo
Popolo delle Libertà
Abelli Gian Carlo
Abbrescia di Cagno Simeone
Abrignani Ignazio
Airaghi Marco
Alemanno Gianni
Alfano Angelino
Alfano Gioacchino
Angelucci Antonio
Antonione Roberto
Aprea Valentina
Aracri Francesco
Armosino M.Teresa Giovanna
Ascierto Filippo
Balzelli Simone
Baonaiuti Paolo
Barani Lucio
Barba Vincenzo
Barbareschi Luca Giorgio
Barbaro Claudio
Barbieri Emerenzio
Beccalossi Viviana
Bellotti Luca
Bergamini Deborah
Berlusconi Silvio
Bernardo Maurizio
Bernini Anna Maria
Berruti Massimo Maria
Bertolini Isabella
Biancofiore Michaela
Bianconi Maurizio
Biasotti Sandro
Biava Francesco
Bocchino Italo
Bocciardo Mariella
Bonciani Alessio
Bongiorno Giulia
Bonini Gianni
Boniver Margherita
Botta Marco
Brambilla Michela Vittoria
Brancher Aldo
Briguglio Carmelo
Brunetta Renato
Bruno Donato
Buonfiglio Antonio
Calderisi Giuseppe
Caldoro Stefano
Carfagna Mara
Carlucci Gabriella
Casero Luigi
Cassinelli Roberto
Castellani Carla
Castiello Pina
Catone Giampiero
Cattaneo Valerio
Cazzola Giuliano
Ceccacci Fiorella
Centemero Elena
Cesaro Luigi
Cicchitto Fabrizio
Ciccioli Carlo
Cicu Salvatore
Cirielli Edmondo
Colucci Francesco
Consolo Giuseppe
Conte Gianfranco
Conte Giorgio
Contento Manlio
Corsaro Massimo Enrico
Cosentino Nicola
Cosenza Giulia
Cossiga Giuseppe
Costa Enrico
Craxi Stefania
Crimi Rocco
Cristaldi Nicolò
Crolla Simone
Crosetto Guido
D’Alessandro Luca
D’Ippolito Ida
De Angelis Marcello
De Camillis Sabrina
De Corato Riccardo
De Girolamo Nunzia
De Luca Francesco
Del Tenno Maurizio
Dell’Elce Giovanni
Della Vedova Benedetto
Di Caterino Marcello
Di Centa Manuela
Di Virgilio Domenico
Dima Giovanni
Distaso Antonio
Divella Francesco
Fabbri Luigi
Faenzi Monica
Fallica Giuseppe
Farina Renato
Ferrazzano Anna
Fidanza Carlo
Fini Gianfranco
Fitto Raffaele
Fontana Gregorio
Fontana Vincenzo
Formichella Nicola
Foti Antonino
Foti Tommaso
Franzoso Pietro
Frassinetti Paola
Fratesco Paolo Sisto
Fucci Benedetto Francesco
Gabana Albertino
Galati Giuseppe
Garagnani Fabio
Gardini Elisabetta
Gatti Alberto
Gava Fabio
Gelmini Mariastella
Genoese Catanoso Francesco
Germanà Antonino Salvatore
Ghedini Niccolò
Ghiglia Agostino
Ghirlanda Rocco
Giacomoni Sestino
Giammanco Gabriella
Giammoena Alessandro
Gibiino Vincenzo
Giorgetti Alberto
Giro Francesco Maria
Giudice Gaspare
Golfo Consolata detta "Lella"
Gottardo Isidoro
Granata Benedetto Fabio
Grimaldi Ugo
Guzzanti Paolo
Holzmann Giorgio
Hullweck Enrico
Iannone Giorgio
Iapicca Maurizio
L’Affranco Pietro
La Loggia Enrico
La Malfa Giorgio
La Russa Ignazio
Laboccetta Amedeo
Lainati Giorgio
Lamorte Donato
Landolfi Mario
Lazzari Luigi
Lehner Giancarlo
Leo Maurizio
Leone Antonio
Lisi Ugo
Lo Presti Antonino
Lorenzin Beatrice
Lunardi Pietro
Lupi Maurizio
Malgieri Gennaro
Malossini Mario
Mancuso Gianni
Mannucci Barbara
Mantovano Alfredo
Marinello Giuseppe
Marini Giulio
Marsilio Marco
Martinelli Marco
Martino Antonio
Mastrullo Angiolino
Mazzi Gianmarco
Mazzocchi Antonio
Mazzoni Riccardo
Mazzuca Giancarlo
Melania De Nichilo Rizzoli
Melchiorre Daniela
Meloni Giorgia
Menia Roberto
Miccichè Gianfranco
Migliori Riccardo
Milanato Lorena
Milanese Marco
Minardo Antonino
Minasso Eugenio
Mistrello Destro Giustina
Misuraca Salvatore
Moffa Silvano
Moles Rocco Giuseppe
Mondello Gabriella
Moroni Chiara
Mottola Giovanni Carlo Francesco
Murgia Bruno
Muscardini Cristiana
Mussolini Alessandra
Napoli Angela
Napoli Osvaldo
Nastri Gaetano
Nicolucci Massimo
Nirenstein Fiamma
Nizzi Settimo
Nola Carlo
Nucara Francesco
Orsini Andrea Giorgio Felice Maria
Pagano Alessandro
Paglia Gianfranco
Palmieri Antonio
Palumbo Giuseppe
Paniz Maurizio
Papa Alfonso
Parisi Massimo
Paroli Adriano
Patarino Carmine Santo
Pecorella Gaetano
Pelino Paola
Pepe Antonio
Pepe Mario
Perina Flavia
Pescante Mario
Pianetta Enrico
Pili Mauro
Piso Vincenzo
Pittelli Giancarlo
Pizzolante Sergio
Polidori Catia
Porcu Carmelo
Pottino Marco
Prestigiacomo Stefania
Proietti Cosimi Francesco
Pugliese Marco
Raisi Enzo
Rampelli Fabio
Ravetto Laura
Remigio Ceroni
Repetti Manuela
Riello Ettore
Roccella Eugenia Maria
Romani Paolo
Romele Giuseppe
Ronchi Andrea
Ronzulli Licia
Rossi Luciano
Rossi Mariarosaria
Rosso Roberto
Rotondi Gianfranco
Ruben Alessandro
Russo Paolo
Sabatino Aracu
Saglia Stefano
Saltamartini Barbara
Sammarco Gianfranco
Santelli Jole
Sartor Vendemiano
Savino Elvira
Sbai Souad
Scajola Claudio
Scalera Giuseppe
Scalia Giuseppe
Scandroglio Michele
Scapagnini Umberto
Scelli Maurizio
Siliquini Maria Grazia
Simeoni Giorgio
Soglia Gerardo
Speciale Roberto
Stagno D’Alcontres Francesco
Stanca Lucio
Stracquadanio Giorgio
Stradella Francesco Pietro
Taddei Vincenzo
Taglialatela Marcello
Tanoni Italo
Terranova Giacomo
Testoni Pietro Paolo Ignazio
Toccafondi Gabriele
Torrisi Salvatore
Tortoli Roberto
Toto Daniele
Traversa Michele
Tremaglia Mirco
Tremonti Giulio
Urso Adolfo
Valducci Mario
Valentini Valentino
Vegas G.Carlo Ferdinando
Vella Paolo
Ventucci Cosimo
Verdini Denis
Verro Antonio Giuseppe Maria
Versace Santo
Vessa Pasquale
Vignati Raffaello
Vitali Luigi
Vito Elio
Zacchera Marco
Zorzato Marino
Zuin Michele
Autonomie Liberté Democratie
Nicco Roberto Rolando
* 12 deputati, non riportati, sono eletti
all’estero con voto di preferenza.

BATTUTE FINALI E STAMPA INTERNAZIONALE

Questa campagna elettorale finalmente è giunta al termine.
Oramai ci siamo: tra poche ore sapremo chi governerà l'Italia.
La mia speranza è che tutti voi abbiate fatto la scelta giusta, o comunque abbiate scelto il male minore che , a mio avviso, è Walter Veltroni.
Dopo l'Economist anche il Daily Telegraph dice la sua su Berlusconi in un articolo che sintetizza al meglio la sua "folle" campagna elettorale di questi ultimi mesi :
"Gli stranieri trovano difficile da comprendere il successo di Berlusconi ma (in Italia) è amato per due ragioni : Innanzitutto è un infaticabile showman, non riesce a resistere alla battuta di spirito, riuscite ad immaginare un altro leader europeo comportarsi nello stesso modo?
Il suo secondo talento è la capacità di fare promesse sull'orlo della credibilità. Decenni alla guida del maggiore network televisivo italiano gli hanno insegnato a vendere sogni .
Abbatterà le tasse e darà nuovo vigore alle opere pubbliche, un figlio aiuterà il salvataggio di Alitalia e l'altro è apparentemente disponibile al matrimonio per salvare giovani dal precariato. Elargirà 1000 euro per ogni neonato, libri gratis per i poveri, prestiti per le imprenditrici e case economiche per le masse".
Di fronte a questa pioggia di promesse, il Daily Telegraph osserva come la campagna elettorale di Veltroni è stata di basso profilo scommettendo sul fatto che gli italiani siano stanchi del circo della politica e che cerchino un serio rappresentante del cambiamento. La mossa ha convinto molti ma la sua campagna non ha mai raggiunto lo slancio vincente.
Il meglio che il leader del Partito Democratico possa sperare è "lo stallo, una possibilità plausibile a causa del rifiuto di Berlusconi di cambiare la legge elettorale. Per molti italiani sarebbe piacevole vedere la storia ripetersi lasciando Berlusconi come chiaro vincitore ma senza il potere per governare, come avvenne a Romano Prodi due anni fa. Sarebbe la giusta beffa per chiudere la sua carriera come il politico più ridicolo dei tempi moderni".

giovedì 10 aprile 2008

MACABRI VEZZI




Tra tutti i modi per esorcizzare la morte questo è sicuramente il più estroso. Gli oggetti che vedete qui sopra sono bare realizzate ed utilizzate. Possiamo notare quella a forma di chitarra elettrica utilizzata per il riposo eterno di un musicista , la scarpa di danza per una ballerina.. Ma quella Louis Vuitton? Sembra la più raccapricciante. Sarà pronta per Paris?

venerdì 4 aprile 2008

MADONNA FEAT. JUSTIN TIMBERLAKE- 4 MINUTES

Come non postare la premiere del nuovo video di Madonna? Eccola lì ci è cascata anche lei nella rete di Timbaland & Timberlake. Sound decisamente "black", 4 minutes ha un bel ritmo, è orecchiabile e mi è da subito piaciuta a differenza del video che invece non mi ha convinto del tutto. Da "Her Majesty" mi aspettavo qualcosa di sensazionale e diverso, d'altra parte è pur sempre l'artista che più di tutti ha caratterizzato un intero ventennio di cultura pop con i suoi video. Tra varie acrobazie con Justin ad ogni modo appare come sempre in gran forma e di una bellezza quasi "soprannaturale" per la sua età...

lunedì 24 marzo 2008

SONDRE LERCHE- DAYS THAT ARE OVER

Il music advice di oggi non è esattamente un brano nuovissimo, Days that are over risale al 2004. Il pezzo è tratto da Two way Monologue l'album che ha lanciato Sondre Lerche, ragazzetto norvegese alquanto promettente, verso un successo internazionale che però non ha sfiorato l'Italia. Canzone solare e dolce dalle sonorità british da ascoltare a ripetizione.

PASQUETTA E LE LITURGIE OBBLIGATORIE


















Il giorno di pasquetta rappresenta un appuntamento obbligatorio ed inderogabile per chiunque abbia più di 16 anni e meno di 60. Se per molti i "riti obbligatori" sono dei giorni di festa attesi e gioiosi per me assumono una luce sinistra e a volte inquietante. Lo stare insieme con gli amici, il mangiare e il bere a dismisura finché non si collassa per terra in preda ad un attacco di asma può essere certamente piacevole, ma in alcuni casi può diventare la solita scena che si ripete da anni senza sostanziali differenze. Il punto è che nei giorni in cui bisogna essere allegri, nei giorni in cui tutti hanno voglia di divertirsi puntualmente mi viene voglia di non fare nulla lasciando che una noia distruttiva si insinui dolcemente rovinando ogni brandello di vitalità rimasta.
Sarà una reazione all'allegria altrui? Un bisogno forse di sentire la malinconia quando nessuno intorno riesce a percepirla? Masochismo? Non so bene quale sia l'origine di questo disturbo ma è costante. Credo che il problema vero sia quello di conoscere perfettamente il "rito". Organizzare una qualunque giornata con degli amici non porta con sè il peso della "liturgia" prestabilita; è tutto libero e nuovo, non si sa dove si andrà, cosa si farà ma soprattutto è bello sapere che il resto del mondo non sta facendo la stessa cosa in quel preciso momento. Non so perchè ma la consapevolezza che intorno tutti più o meno passano la giornata allo stesso modo mi da un certo senso di soffocamento. Pasquetta è per antonomasia il giorno più liturgico dell'anno. Dappertutto lo schema è sempre uguale: gita fuori porta, colazione a sacco ( con una variabile sostanziale di quantità o qualità abbastanza soggettiva),vino, stramazzo durante la digestione, ritorno a casa. La seconda variante è del tutto similare: riunione in casa di amici, abbuffata seduti a tavola,alcool, stramazzo e ritorno a casa. Non so bene se sono l'unico che vorrebbe stravolgere questi schemi rimanendo magari a casa guardando un bel film sotto le coperte solo soletto, rinunciando così all'indigestione e alle code chilometriche in auto.
Il solito stronzo a questo punto potrebbe alzarsi e dire: "Perché non lo fai, chi te lo impedisce"? Caro Mr Stronzo non me lo impedisce nessuno. Ma è questo il bello delle liturgie.
Dopotutto il senso della loro esistenza sta proprio nel fatto che tutti vi aderiamo rispettosamente per poi contestarle.

domenica 23 marzo 2008

ONKA JUDGE- EARTH SONG

Onka Judge è ormai un mito in Inghilterra, la sua interpretazione di Michael Jackson in Earth Song durante i provini per X Factor UK è semplicemente leggendaria. Non avevo mai visto nulla di simile, meglio persino di KEN LE!!!!!

venerdì 14 marzo 2008

MASTER IN COME SPOSARE IL FIGLIO DI BERLUSCONI


Non tardano ad arrivare le mitiche PERLE del Cavaliere..Pensavate davvero potessero mancare durante la campagna elettorale? La battutaccia su come risolvere il problema del precariato ha sollevato un polverone di colossali dimensioni, ma a mio parere dovrebbe essere circoscritta esclusivamente alle geniali intuizioni egocentriche e poco carine che Belruska ha da sempre esternato con gusto. Fatto sta un'idea è stata lanciata. Milioni di giovani invece di sprecare tempo e denaro all'università', invece di massacrarsi di studio per uno stage non retribuito, invece di buttare migliaia di euro in master vari, devono unicamente dedicarsi ad un obiettivo: SCOVARE E SPOSARE IL FIGLIO O LA FIGLIA DI BERLUCONI. Il problema è che sono pochi. E' chiaro che se il Cav. avesse realmente a cuore il futuro dei giovani italiani dovrebbe sfornare più figli, almeno due o tre milioni!Considerando che Pier Silvio ,Marina e Barbara sono ufficialmente impegnati restano Eleonora e Luigi rispettivamente 22 e 20 anni, bersaglio di milioni di disoccupati..LA CACCIA E' APERTA!

KEN LI

Se X Factor vi sembra una fabbrica di mostri date un'occhiata alla fantastica cover di Mariah Carey "Ken Le" ovvero "Can't live" ovvero "Without you" eseguita da una concorrente di "Music Idol Bulgaria". Al termine della canzone quando viene chiesto alla signorina in quale lingua avesse cantato senza scomporsi risponde "English!". Of course!

martedì 11 marzo 2008

SEX IN THE PARK

Arriva dall'Olanda una buona notizia per gli amanti del sesso all'aperto. Ad Amsterdam è permesso fare sesso nei parchi dopo il tardo pomeriggio, resta vietato gettare mozziconi di sigaretta per terra o preservativi. Fatto sta che sia coppie, gruppi, etero, gay, lesbiche e trans potranno dare libero sfogo nei parchi alle loro voglie più lascive.In Italia pare che la Binetti stia preparando una proposta simile..
Bene amici porcellini e amiche maialine, arriva la primavera e sentite un certo prurito nelle parti intime? Vi stanno stretti i noiosi parchi italiani pieni di vecchi dove non si può neanche fare un'orgia in santa pace? Siete stufi di dover subire sguardi di disappunto solo perché' state praticando un 69 con uno sconosciuto davanti allo scivolo per i bambini? Cosa aspettate? Tutti in Olanda!!


lunedì 10 marzo 2008

JEWEL- YOU WERE MEANT FOR ME

Apprezzata songwriter negli U.S.A. , pressoché sconosciuta in Italia, Jewel è l'esempio lampante di come una ragazza cresciuta nei camper in Alaska possa realizzare il suo sogno. Nel 1996 a soli 17 anni scrive il suo primo album "Pieces of me" da cui è tratta "You were meant for me", canzone tra le mie preferite da sempre. Amo questo brano dai tempi del liceo, ma quando lo riascolto è sempre come la prima volta. Jewel dipinge le azioni quotidiane che seguono la perdita dell'amore in modo straordinariamente realistico e commovente. Brano perfetto per una malinconica giornata piovosa.

FOTO DEL GIORNO

Zapatero è stato riconfermato e governerà la Spagna per altri quattro anni per la gioia di buona parte degli spagnoli e con il disappunto di prelati e cattolici che vedono in questa vittoria l'inizio dell'apocalisse.
Quando il socialismo è così convincente da non temere nulla.

domenica 9 marzo 2008

MOBY- DISCO LIES

"Disco Lies" estratto dall'ultimo lavoro di Moby "Last Night", è perennemente suonato nel mio Ipod con una frequenza preoccupante. Il brano è orecchiabile, trascinante, un disco un soul e il video che lo accompagna è semplicemente SPETTACOLARE . La storia è quella di un pulcino che assiste al massacro della sua famiglia in una macelleria. Divenuto adulto vuole ad ogni costo farla pagare al produttore di fried chicken(interpretato dallo stesso Moby) responsabile della morte di migliaia e migliaia di polli. Il finale è davvero imperdibile. Il video è stato criticato per la sua palese propaganda vegetariana, anche se su di me non ha sortito alcun effetto, anzi mi ha fatto venire una voglia matta di Mc Chicken..

AMORE TOSSICO

Potremmo definirlo un "amore in polvere" o "un amore in bustina" fatto sta che uno strafatto Cupido ha scoccato due frecce verso Lapo Elkann e la gemellina d'oro Mary Kate Olsen, nota per la sua voglia di "festeggiare" e per i suoi disturbi alimentari.
Per la serie Dio li fa e poi li accoppia..

giovedì 6 marzo 2008

THE GAYEST SONG OF ALL TIME- DANCING QUEEN

Il Daily Telegraph ha lanciato un sondaggio per scovare qual'è la "canzone più gay" della storia.
Ecco la top ten:
10. I Love The Nightlife - Alicia Bridges
9. Vogue - Madonna

8. Xanadu - Olivia Netwon-John
7. Better The Devil You Know - Kylie Minogue
6. Go West - Pet Shop Boys
5. Your Disco Needs You - Kylie Minogue
4. It’s Raining Men - The Weathergirls
3. I Will Survive - Gloria Gaynor
2. YMCA - Village People
Al primo posto troviamo la splendida "Dancing Queen" degli Abba incoronata come "the gayest song ever".
La canzone parla di una ragazzina che cerca la sua strada e la sua libertà sulla pista da ballo, unico posto dove almeno per una notte può sentirsi una "Regina danzante". Più gay di così..

lunedì 3 marzo 2008

VIDEO SHOCK

ATTENZIONE!!!NON ADATTO A PERSONE CARDIOPATICHE O FACILMENTE IMPRESSIONABILI. Per l'angolo PERVESIONS ho postato un video imperdibile, storico, toccante. Le parole, i balletti e le espressioni sono davvero da cardiopalma..Con il senno di poi è chiaro che la protagonista del video in questione era affetta da grave schizofrenia delirante nonchè socialmente pericolosa.

domenica 2 marzo 2008

ITALY'S BORDELLO QUIZ




















Quanti candidati Premier possiamo vantare quest'anno alle elezioni!

C'e' solo l'imbarazzo della scelta: tutti freschi, affidabili e convincenti!


ATTENZIONE !Siamo sicuri che siano tutti politici?

C'è un intruso..Scoprite chi è!

MISS AMERICAN DREAM

Jennifer Marnell è il nuovo caso mediatico americano. Presente in tutti i talk show, richiestissima un po' ovunque rappresenta la tenacia e la voglia di farcela.
In pratica questa sexy istruttrice di fitness due anni fa pesava la bellezza di 140 kg, una cicciona abnorme e sformata come potete vedere nelle foto.
Voglio dire magari il clamore suscitato intorno a questa signora servirà ad invogliare giovani e adulti obesi a cambiare stile di vita, ma non potrebbe indurre chi non ne ha voglia a scorciatoie più o meno lecite e più o meno dannose?
Il risultato della signora Marnell è davvero esclusivamente frutto di una rigida dieta?

FRANCESCO TRICARICO- UNA VITA TRANQUILLA

Sanremo 2008 è stato vinto dal duetto melodrammatico Di Tonno e Ponce con "Colpo di fulmine", canzone inutile forse potenzialmente più interessante se fosse stata cantata dalla sua autrice Gianna Nannini. Seppure questo Festival si è concluso con il flop degli ascolti passando in sordina in realtà qualcosa di interessante c'e' stato; a mio parere Francesco Tricarico con "Una vita tranquilla", vincitore meritatissimo del Premio della critica, ha dimostrato che la disperazione può efficacemente essere veicolata dall'arte componendo un brano emozionante che mi ha letteralmente conquistato. Stonato, stralunato, folle sembrava un marziano sul palco dell'Ariston, ciò nonostante la sua follia era autentica ed è arrivata. Grande.

domenica 24 febbraio 2008

SEX AND THE CITY THE MOVIE- TRAILER UFFICIALE

Ecco il vero trailer completo dell'attesissimo Sex And The City The Movie. PS Ma quante volte Charlotte ha detto "I'm pregnant"???

sabato 23 febbraio 2008

TORI AMOS- SMELLS LIKE TEEN SPIRIT / ROB THOMAS- BORDERLINE

Quando una cover esprime l'artista che la propone e si distacca dall'originale riuscendo ad emozionare in modo differente allora è ben fatta. La prima cover degna di nota è Smells Like a Teen Spirit, il classico dei Nirvana interpretato magistralmente dalla straordinaria Tori Amos.A seguire Borderline, celebre pezzo di Madonna reso malinconico e introspettivo da Rob Thomas.Quando il "remake" è solo un'altra prospettiva non meno interessante dell'originale


giovedì 21 febbraio 2008

YES ,WE CAN

Era quello che mi aspettavo da Walter Veltroni. L'accordo con i radicali si è raggiunto, saranno infatti presenti nelle file del PD.
Nelle trenta pagine del programma è inoltre presente "Il riconoscimento dei diritti e delle persone conviventi a prescindere dall'orientamento sessuale",nonchè la norma sul testamento biologico, oltre all'approvazione della Legge antiomofobia. Veltroni si dichiara irremovibile su questi punti.
In sintesi la prima parte del programma:
1) Scegliere come priorità infrastrutture e qualità ambientale. No alla protesta Nimby e sì al coinvolgimento e alla consultazione dei cittadini. Sì agli impianti per produrre energia pulita, ai rigassificatori, ai termovalorizzatori e all'Alta Velocità e al completamento della Tav.
2) Innovazione del Mezzogiorno. No ad una "politica per il Mezzogiorno che disperda fondi in una miriade di programmi, mentre diciamo sì ad una drastica e veloce revisione dei programmi europei.
3) Controllo della spesa pubblica. Il governo Prodi ha risanato e migliorato i conti pubblici. Per questo il nostro slogan è spendere meglio, spendere meno.
4) "Fare quello che non è mai stato fatto": ridurre le tasse ai contribuenti leali ai lavoratori dipendenti e autonomi. A partire dal 2009 un punto in meno di Irpef ogni anno per tre anni
5)Investire sul lavoro delle donne. Noi vogliamo trasformare il capitale umano femminile in un asso per la partita dello sviluppo.
6) Il problema della casa. Aumentare le case in affitto e "costruzione di circa 700 mila nuove case da mettere sul mercato a canoni compresi tra i 300 e i 500 euro".
7) Invertire il trend demografico mediante l'istituzione di una dote fiscale per il figlio. 2500 euro al primo figlio e aiuti per gli asili nido.
8) Cento nuovi campus universitari e scolastici entro il 2010 "perché la società dovrà contare sul talento e sul merito dei ragazzi italiani".
9) Lotta alla precarietà, qualità del lavoro e sua sicurezza. I giovani precari dovranno raggiungere il minimo di 1.000 euro mensili.
10)La sicurezza. Maggiori fondi per le forze dell'ordine e certezza della pena come uno dei cardini dell'azione di governo del centrosinistra.
11) Giustizia e legalità. Da troppi anni c'è uno scontro nel Paese. Nell'ordinamento verrà inserito il principio della non candidabilità in Parlamento dei cittadini condannati per reati gravissimi connessi alla mafia, camorra e criminalità organizzata o per corruzione o concussione.
12) L'innovazione. Portare la banda larga in tutta l'Italia, garantire a tutti una tv di qualità, superare il duopolio tv e correggere gli eccessi di concentrazione delle risorse economiche.

Yes, we can...

GLI AMICI DI WALTER

Negli USA l'onnipotente Oprah Winfrey appoggia Obama alle presidenziali. In Italia Maria De Filippi nel suo programma Amici strizza l'occhio a Veltroni costringendo i suoi ragazzi a cantare una canzoncina dove si ripete in continuazione "Yes we can" lo slogan che ormai il PD ha fatto suo.
Nel video trasmesso c'erano Raoul Bova, Sabrina Ferilli, Silvio Muccino, Rino Gattuso, Francesco Totti, Daniele De Rossi, Lucio Dalla, Gianni Morandi, Gigi D'Alessio, Giorgio Panariello e Gerry Scotti tutti intenti a ripetere "Yes we can". AN dalle pagine di Libero grida allo scandalo e scoppia la polemica.
Mi chiedo cosa ci sia di sbagliato. Ma come mai in Italia i personaggi dello spettacolo e i media in genere devono vergognarsi di appoggiare l'uno o l'altro candidato? La De Filippi si è affrettata a smentire che si sia trattato di uno spot elettorale perche' si sa Maria non è Oprah e il suo capo è pur sempre...insomma That's Italy.

LA CASA DEI SIMPSON

La casa dei Simpson esiste!!
Si trova ad Henderson in Nevada vicino Las Vegas.
L’idea della replica è stata della Fox Interactive e della Pepsi-Cola, che dopo averla data in costruzione alla Kaufman & Broad, l’hanno messa in palio in un concorso nazionale, che è stato vinto dalla signora Barbara Howard, una sessantenne ex-operaia del Kentucky e amante della sitcom.
La costruzione riproduce fedelmente la famosa dimora di Homer con doviza di particolari. Che meraviglia voglio andarci a vivere!!!!!!!








IL PDL OVVERO IL PARTITO DELLE GNOCCHE

Che Aida Yespica sia una gnocca non c'e' dubbio. Che Berlusconi sia un bravo impresario televisivo capace anche. Che però la bella venezualana sia un politico tanto capace da spingere il Cavaliere ad appoggiare una sua possibile candidatura nel PDL non ce ne eravamo accorti.
Pare che il Berluska stimi moltissimo la sua amica soubrette proprio per le sue doti intellettuali(?). Ma il Cavaliere pensa con il cervello o con qualcos'altro? La prossima candidata al PDL sarà Cicciolina? Certamente alla Yespica questa amicizia ha giovato particolarmente e lo si puo' notare dalla sua costante presenza in video.
Ad ogni modo preferisco di gran lunga le cozze che si porta dietro Walter, consapevole che in politica le tette e i culi contano ben poco..

domenica 17 febbraio 2008

ELTON JOHN- GOODBYE YELLOW BRICK ROAD

Per la sezione "CULT" tra tutti i classici dell'immenso repertorio di Elton John quello a cui più sono legato è Goodbye yellow brick road. Il pezzo da il titolo all'omonimo album del 1973 diventato uno dei più acclamati lavori di Sir Elton John. L'album restò per innumerevoli settimane in cima alle classifiche americane, record assoluto per un artista inglese. "Goodbye yellow brick road" prende spunto dalla "strada dei mattoni gialli" del Mago di Oz, cantando con malinconia il volere ritornare indietro, alla vita semplice di un tempo dopo avere assaggiato un successo inaspettatamente amaro.Il brano resta una pietra miliare del rock, indimenticabile nelle sue sfumature glam e nei suoi arrangiamenti maestosamente barocchi. Non mi stancherà mai..."This boy is too young to be singing the blues"..

sabato 16 febbraio 2008

BERLINO 2008- FILTH AND WISDOM

Clamoroso successo di critica al Festival di Berlino per "Filth and Wisdom-Sporcizia e saggezza" il film che vede debuttare Madonna alla regia.
La pellicola prende spunto dalle vicissitudini dei tre protagonisti che lottano per emergere in una Londra anni ottanta,pieno di ironiche autocitazioni, ricco di frammenti visionari in cui Madonna da libero sfogo alla sua passione per l'arte. La trama si incentra sulle vite di vari personaggi tra cui uno scrittore cieco che ha rinunciato alle parole , una farmacista che sogna di fare la volontaria in Africa, una ballerina classica senza soldi che deve ripiegare a eseguire goffamente la lap dance in un locale notturno. Una pellicola eccentrica, indefinibile, che contiene commedia, musical, video-clip, danza, sperimentazione e dramma. Protagonista del film è Eugene Hutz, leader dei Gogol Bordello presente anche alla colonna sonora, artefice di quel tocco "zingaro" caratteristico del film.Madonna spiega come il titolo del film "contenga in se il tema. Sporcizia e saggezza( in inglese appunto filth and wisdom) sono gli estremi della dualità con cui lottiamo nella vita, il bene e il male, il richiamo del basso e l'ansia di elevarsi. " Miss Ciccone è un alieno questo è certo. Semmai dovesse riuscire ad avere successo anche dietro la macchina da presa potrebbe entrare nel Guiness dei Primati.
A sorpresa poi ha annunciato che il film sarà distribuito in rete strizzando così l'occhio al cinema indipendente, inoltre pare che per la colonna sonora non abbia pagato neanche una royalties; ha chiesto infatti ai suoi colleghi di prestare i loro pezzi in modo assolutamente gratuito.
La canzone di Madonna presente nella colonna sonora? "Erotica".
Il film promette bene..

NEO GESUITI

La competizione elettorale del 2008 sarà caratterizzata da un numero crescente di esuli/diseredati bramosi di ottenere un seggio in nome di valori etico/religiosi.
L'UDC di Casini correrà alle politiche "in difesa dell'identità cristiana" del nostro paese, mentre un neo gesuita Giuliano Ferrara scende in politica con il suo partito "pro moratoria sull'aborto".
Il malcontento cattolico sarà ben rappresentato da queste due liste, con il beneplacito della Santa Sede.


Quanti italiani acclameranno i crociati di Sua Santità?

lunedì 11 febbraio 2008

GRAMMY AWARDS 2008- BEYONCE' AND TINA TURNER





La trionfatrice dei Grammy Awards 2008 è stata una strafatta Amy Winehouse che ha portato a casa ben 5 statuette tra cui quella per "miglior canzone dell'anno" con "Rehab". La cantante non si è però potuta esibire sul palco di Los Angeles perchè sprovvista del visto di ingresso negli U.S.A. a causa dei suoi problemi di droga. Non volendo negare ai suoi fan la performance tanto attesa, ha cantato in diretta via satellite da un club di Londra, ma è apparsa priva di energia e poco convincente. Chi invece si conferma un animale da palcoscenico è Beyoncè che prima di duettare con Tina Turner rende omaggio alle dive dei Grammies in modo a dir poco spettacolare..